Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro -- Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi ...

Monday 19th 2018f November 2018 04:20:11 AM
dabar Cinema Musica Teatro Letture
Protagonisti Altre opere Viaggi datadisk datafilm
Agenda Spettacoli, Cinema Firenze e Provincia, Teatri Firenze e Provincia, Concerti, Musica , Valdarno Cinema Teatri Manifestazioni, Arezzo Cinema Concerti Agenda Spettacoli

Annunci Gratuiti

Categorie





Bookmark and Share

teatro

Spettacolo - Roma - 18/11/2018

MOBIDIC di Karl Weigel

Dall’ 8 al 18  novembre Teatro Vittoria | Roma


Questo MOBIDIC (così come si pronuncia in italiano) non è una rivisitazione del capolavoro di Herman Melville, né una riduzione per il teatro, tantomeno una parodia.

MOBIDIC è un testo di straordinaria poesia e bellezza di un giovane autore di cinema e di teatro (appena trentenne italo tedesco-americano) in grado di costruire dialoghi memorabili per una commedia lieve e avvincente, carica di suspense e con un finale del tutto inatteso. Il testo scorre piacevole e leggero sulle due vie del dramma e della commedia e conquista per la struttura cinematografica della trama e la verità dei bellissimi dialoghi. S'ispira vagamente al genere Film Noir, per quanto riguarda il ritmo narrativo e l'ambientazione, mentre la "storia" trae origine da un fatto di cronaca realmente accaduto.


MOBIDIC è una commedia che si svolge per un'intera notte all'interno di un Cafe Theater, sul tipo di quelli americani (Food and Drinks), dove si ascolta in prevalenza musica. Tutta la storia è incentrata sul rapporto di complicità e di amicizia che s'instaura tra la giovanissima cassiera del teatro e il misterioso e smemorato individuo detto "Il Professore". È una commedia costruita sul filo ininterrotto della suspence, (il Professore è ricercato dalla polizia) ma anche della costante ironia, della comicità assurda.

Il Cafe Theatre con la sua musica (Jazz-Soul) le sue luci colorate, la sua atmosfera incantata, è vissuto dai suoi personaggi in modo opposto: come luogo assolutamente quotidiano e claustrofobico da parte della ragazza e in modo del tutto ingenuo e naïf da parte del Professore. La menomazione di cui è vittima (si comporta come un adolescente) diviene stimolo all'immaginazione, lo induce a formulare nuovi progetti. Anche se avranno la durata di un sogno, poco importa.

Perché MOBIDIC? Lo scoprirete venendo a teatro.

scene di Gianluca Amodio    costumi Geraldine Gelin     musiche a cura di Angela Sinckler
regia di Massimo De Rossi
assistente alla regia Rita Tersigni             scenografa assistente Giulia Romolini
organizzazione Fulvio Ardone

 
ore 21.00
(martedì 13 novembre ore 17.00; domenica 11 e 18 novembre ore 17.30)

TEATRO VITTORIA / ATTORI&TECNICI _ Piazza S.Maria Liberatrice 10,  Roma (Testaccio)
Biglietti: intero platea 28, intero galleria 22 (compresi 3 euro di prevendita)
Ridotti in convenzione: platea 21 e galleria 18 (compresi i 3 euro di prevendita) Botteghino: 06 5740170; 065740598 lunedì (ore 16-19), martedì - sabato (ore 11- 20), domenica (ore 11-13.30 e 16-18)


Autore: Karl Weigel -
Protagonisti: con Massimo De Rossi e Roberta Anna -
Fonti: Artinconnessione -
http://www.teatrovittoria.it
Inserimento del 08/11/2018

Torna alla Home Page
Tuscany Accommodations
1° Italian Business Area -www.1aait.com- 1° Area Aziende Italiane

© BitBar -- privacy